Vivaio letterario

A spasso in un libro

30 settembre prima colazione con Matteo Pericoli

Io sono un lettore come molti: ho letto un numero ragionevole di romanzi, di saggi, di articoli ecc. e ho spesso sentito usare espressioni quali “l’architettura di un romanzo”, le “fondamenta di una storia” o un testo che “non sta in piedi”. Ho sempre pensato che queste metafore architettoniche, usate così liberamente, fossero stranamente appropriate per descrivere o analizzare dei testi letterari. Non solo, sembravano anche esprimere in modo molto accurato, addirittura quasi oggettivo, aspetti compositivi o strutturali necessari per far sì che una qualche architettura ardita, come quella appunto di un romanzo, stesse realmente in piedi.

E se davvero, mi domandai un giorno, non si trattasse solo di questioni teoriche? Se si riferissero effettivamente a spazi che possiamo capire ed esplorare, e magari dove possiamo poi addirittura ritornare? E se questi spazi, che chiameremo “architetture letterarie”, fossero delle strutture narrative trasformate in strutture architettoniche? Perché allora non prendere, letteralmente, l’architettura di una storia e trasformarla in edificio? Matteo Pericoli

Matteo Pericoli è architetto, illustratore e insegnante. Nel 1995, dopo la laurea al Politecnico di Milano, si trasferisce a New York dove lavora, tra gli altri, nello studio dell’architetto Richard Meier. Ha insegnato architettura e illustrazione alla Saint Ann’s School di Brooklyn. Nel maggio del 2007 completa Skyline of the World, un murale di 120 metri per il nuovo terminal dell’American Airlines all’aeroporto internazionale John F. Kennedy. È autore di numerosi libri, tra cui le serie sugli skyline di Manhattan e Londra e sulle viste di finestre. Oggi vive a Torino. Nel 2010 ha fondato il Laboratorio di Architettura Letteraria, che racconta nel libro Il grande museo vivente dell’immaginazione. Guida all’esplorazione dell’architettura letteraria (il Saggiatore 2022).

Programma

sabato ore 9.30 prima colazione. Caffè, tè, tutte le cose buone che servono a cominciare bene la giornata: biscotti con farine bio cotti in forno a legna, yogurt e formaggi locali, marmellate con la frutta del giardino, e quello che il risveglio e la stagione ispirano. Poi, con Matteo Pericoli si parte con una visita guidata a romanzi che si trasformano in capanne, grattacieli, villette a schiera; ore 12.30 pranzo leggero, saluti e brindisi.


Info e iscrizioni

laserra@rossodolomiti.it
cellulare: +39 348 3045055

Posti disponibili: 14
Costo: 40 euro, inclusi cibo, bevande e l’incontro esclusivo con l’autore; ai soci Fai è offerto lo sconto del 20%
Dove: la Serra, via Frontin 94a, Borgo Valbelluna (Belluno)
Come arrivare:
in treno (viaggio meditativo), stazione di Sedico-Bribano o Belluno
in auto, autostrada da Mestre a Belluno

Did you like this? Share it!

0 comments on “A spasso in un libro

Comments are closed.