Vivaio letterario

Scheletri, delitti. Naufraghi senza nome

29 luglio prima colazione con Cristina Cattaneo

Non occorre avere una fede per sapere che la morte non è la fine. Non è la fine se la vita ti viene strappata da una mano che resta nell’ombra. Non è una fine se la storia ti ha sepolto sotto un cumulo di falsi indizi e dimenticanza. Non è una fine se resti uno sconosciuto, che nessuno può piangere. Ci vuole un medico, a salvare la morte. A fare luce in quel buio che nasconde un assassino, a sollevare il velo degli errori e della memoria cieca. A restituire un volto, una storia, a chi è soltanto un corpo, che non ha più voce per raccontarla. Perché senza un nome, si è morti due volte.

Cristina Cattaneo (Casale Monferrato, 1964), medico e antropologo forense, ha studiato biologia, antropologia e paleopatologia in Canada e Inghilterra. È professore ordinario di Medicina Legale all’Università degli Studi di Milano e direttore del Labanof, il Laboratorio di antropologia e odontologia forense, presso la stessa Università. Con Raffaello Cortina ha pubblicato Crimini e farfalle (con M. Maldarella, 2006), Naufraghi senza volto (2018), vincitore del premio Galileo 2019 e bestseller internazionale tradotto in numerose lingue, e Corpi, scheletri e delitti (2019). Al Labanof è stato dedicato un podcast prodotto da Rai Radio3 vincitore del 72° Prix Italia, l’Oscar della radio. Il Teatro della Cooperativa, con Laura Curino e Renato Sarti, ha prodotto e porta in scena la lettura teatrale di Naufraghi senza volto.

Programma

sabato ore 9.30 prima colazione. Caffè, tè, tutte le cose buone che servono a cominciare bene la giornata: biscotti con farine bio cotti in forno a legna, yogurt e formaggi locali, marmellate con la frutta del giardino, e quello che il risveglio e la stagione ispirano. Poi, con Cristina Cattaneo, partecipiamo alla sfida di restituire a un corpo un’identità, e la sua dignità. Salvando una storia attraverso la scienza; ore 12.30 pranzo leggero, saluti e brindisi.


Info e iscrizioni

laserra@rossodolomiti.it
cellulare: +39 348 3045055

Posti disponibili: 14
Costo: 40 euro, inclusi cibo, bevande e l’incontro esclusivo con l’autore; ai soci Fai è offerto lo sconto del 20%
Dove: la Serra, via Frontin 94a, Borgo Valbelluna (Belluno)
Come arrivare:
in treno (viaggio meditativo), stazione di Sedico-Bribano o Belluno
in auto, autostrada da Mestre a Belluno

Did you like this? Share it!

0 comments on “Scheletri, delitti. Naufraghi senza nome

Comments are closed.